25.10.13



Oggi sono passato a Salutarti.

Seduto nel solito posto (dove, detto fra noi, mi si gelavano le chiappe, in inverno....)

Guardando la piazza.

Ripensando alle tante domande che facevo, e alle quali, puntualmente, rispondevi cantando.




Ciao Amico mio, facciamo che questa cosa si tramuti in un "a presto", eh?



Posta un commento